Ricerca dello sviluppo
Più forza all'impresa con tecnologia e innovazione

La certificazione delle competenze - Processo di certificazione delle competenze in ambito informale e non formale della Regione Lombardia

Il processo di certificazione di competenze in ambito non formale e informale ha lo scopo di certificare - attraverso un attestato regionale - le competenze che il cittadino ha acquisito in un contesto non formativo. Nelle forme di apprendimento non formale e informale sono inclusi l'attività lavorativa, il servizio civile, il volontariato, il tempo libero. La Regione Lombardia ha incaricato la Fondazione Politecnico di Milano a svolgere la formazione sul processo di certificazione delle competenze. Nel suo ruolo di coordinatore su mandato regionale, la Fondazione Politecnico organizza dei percorsi strutturati per gli enti che intendono perfezionare le proprie conoscenze sul processo.

Il processo di certificazione delle competenze può essere attivato esclusivamente da enti accreditati per i servizi al lavoro e si articola in cinque fasipresentazione della domanda da parte di un cittadino a un ente accreditato per i servizi al lavoro; valutazione della domanda e coerenza con la competenza da certificare; costruzione del portfolio delle evidenze (ossia le prove che dimostrano l'effettivo possesso delle competenze); valutazione della documentazione e verifica, eventualmente anche con specifiche prove, alla presenza di un assessor nominato dall'ente; rilascio della certificazione.

Gli enti accreditati ai servizi al lavoro devono garantire dei requisiti aggiuntivi rispetto allo standard di accreditamento ed essere funzionali al processo e all'attività certificatoria, prevedendo: un servizio accoglienza, un tutor e un certificatore delle competenze che abbiano conoscenza del sistema di certificazione delle competenze in ambito non formale e informale; e una rete di assessor con esperienza almeno decennale nel settore di riferimento, i quali garantiscano l'attività di assessment

I requisiti necessari sono esplicitati nel nuovo decreto sull'accreditamento DDUO 9749 del 31 ottobre 2012 e nel DDUO 9380 del 22 ottobre 2012. Il modello di certificazione delle competenze acquisite in contesti non formali e informali è applicabile alle competenze previste nel Quadro Regionale degli Standard Professionali (QRSP), con esclusione di quelle concernenti figure regolamentate e / o abilitanti. 

Tutte le attività sul processo di certificazione e accreditamento sono coordinate e monitorate dalla Fondazione Politecnico di Milano tramite mandato della Regione Lombardia. Inoltre, la Fondazione Politecnico costruisce ed eroga, anche su richiesta, dei percorsi di approfondimento e formazione per gli enti che si preparano all'avvio del processo di certificazione delle competenze acquisite in ambito non formale e informale. 
 
Per avere maggiori informazioni sulle attività di formazione del "Processo di certificazione delle competenze in ambito informale e non formale" è possibile rivolgersi a: 
Area Sviluppo e valorizzazione delle competenze
Fondazione Politecnico di Milano
T. (+39) 02 2399 9168
E. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.   
 

SEGUICI

Newsletter Iscrizione alla Newsletter