Ricerca dello sviluppo
Più forza all'impresa con tecnologia e innovazione

Green Move

Sostenibilità ambientale, diminuzione di traffico e inquinamento nelle città, gestione condivisa di veicoli elettrici di proprietà di soggetti diversi e vantaggi economici per tutti, cittadini e amministrazioni pubbliche, sono stati questi gli ambiziosi obiettivi del progetto Green Move per migliorare la circolazione urbana attraverso la diffusione di veicoli elettrici – sia auto che moto – condivisi e compatibili. Ciò che il progetto si è proposto è la realizzazione di un servizio flessibile in grado di rivolgersi a target diversi e di offrire soluzioni personalizzabili sulle esigenze dell’utenza. Green Move è stato pensato e progettato come un sistema distribuito, con un ente che si occupa del coordinamento, della gestione, della standardizzazione e della manutenzione, ma composto da veicoli e colonnine di ricarica appartenenti a soggetti diversi (Comune, società di noleggio, hotel, aziende) purché “standardizzati” nelle loro interfacce e compatibili con il protocollo di sistema, quindi completamente interoperabili: ad esempio ogni veicolo deve potersi agganciare a ciascuna stazione di rifornimento (docking-station).

La condivisione dei veicoli secondo un modello “aperto” è stato proprio uno dei punti di forza di Green Move, che vuole facilitare e promuovere la diffusione di auto elettriche nel contesto urbano e abbattere l’inquinamento e la congestione da traffico, secondo i moderni canoni delle Smart City. Il progetto è già stato sperimentato con successo in due condomini di Milano: per alcuni mesi sono stati messi a disposizione degli inquilini quattro veicoli elettrici per testare il grado e le modalità di utilizzo di un possibile servizio collettivo di vicinato, che risulta particolarmente promettente per limitare i veicoli inquinanti in circolazione. II test – pur nella sua dimensione limitata – ha dato risultati incoraggianti.

Green Move introduce elementi di innovazione sociale, con l’accettazione di nuovi modelli e stili di vita: da possedere un bene a fruire di un servizio. Serve quindi una presa di coscienza degli utenti riguardo agli impatti delle scelte personali sul contesto collettivo, oltre a un ruolo propulsore del soggetto pubblico nell’orientare queste scelte.

Il progetto di ricerca, cofinanziato da Regione Lombardia, è stato realizzato da Politecnico di Milano, convolgendo dieci gruppi di ricerca coordinati dal Dipartimento di Elettronica, Informazione e Bioingegneria del Politecnico di Milano, e Fondazione Politecnico. Green Move si è concluso nel 2013.

STATO DEL PROGETTO: TERMINATO

PER MAGGIORI INFORMAZIONI: www.gm.polimi.it.

 

SEGUICI

Newsletter Iscrizione alla Newsletter