JRC: Joint Research Centre per i trasporti ferroviari

Università e industria si uniscono per la ferrovia del futuro

gennaio 2008

TEMI

Industria 4.0

Il progetto

Il Politecnico di Milano e la Fondazione Politecnico di Milano, in collaborazione con alcune delle principali realtà produttive del settore ferroviario, hanno avviato un centro di ricerca congiunto università-impresa per affrontare il tema dell’ammodernamento dei trasporti dal punto di vista infrastrutturale, economico, ingegneristico e di sostenibilità ambientale. Il JRC Trasporti ha raggiunto significativi traguardi nell’ambito della mobilità come la realizzazione del Frecciarossa 1000, il primo treno italiano ad alta velocità; attualmente, sta affrontando nuove sfide quali la riorganizzazione del comparto merci, l’integrazione fra le infrastrutture ferroviarie e la digitalizzazione.

 

Il ruolo della Fondazione

Fondazione Politecnico di Milano ha funzione di segreteria organizzativa

Dettagli tecnici

Nel 2008 la Fondazione ha avviato un Joint Research Center (JRC) Centro di eccellenza per la ricerca e l’innovazione dei sistemi ferroviari, tra il Politecnico di Milano e alcune delle principali imprese del settore ferroviario: ABB, Hitachi Rail, Hitachi Rail STS, COlasRail, Bombardier Transportation, Contact, RFI, Faiveley Transport, Mercitalia, SITAV e Trenitalia.
Le problematiche affrontate sono trasversali, così come le competenze dei partner e la capacità di coinvolgere vari settori delle discipline ingegneristiche: meccanica, elettrotecnica, elettronica, informatica, telecomunicazioni, ingegneria civile. Inoltre, i risultati raggiungi sono rilevanti anche per altri settori, aspetto significativo che rende questo centro di ricerca un polo di crescita.

Primi risultati

E’ stato sviluppato un sistema diagnostico che permette l’introduzione in ambito ferroviario di un innovativo approccio manutentivo basato sul concetto di ‘predictive maintenance‘ di tutto il sistema contemporaneamente, impiegando non un singolo treno diagnostico, ma bensì flotte di treni commerciali.