MIARIA – Tecnologia e conoscenza al servizio della sicurezza

Daniele F. Bignami e Cesare Alippi - VOLUME II, Missaglia (Lc), 2012

Il volume è stato pubblicato a termine del progetto MIARIA – Monitoraggio Idrogeologico Adattivo a supporto del piano di Rischio Integrato Alpino.

I partner che hanno condotto e realizzato il progetto sono stati, per l’Italia: la Regione Lombardia (capofila italiano), la Provincia di Lecco, il Politecnico di Milano (Polo di Lecco) e la Fondazione Politecnico di Milano; per la Svizzera: la SUPSI – Scuola Universitaria Professionale Svizzera Italiana (capofila svizzero) e l’Università della Svizzera Italiana (USI). MIARIA ha monitorato i territori della Provincia di Lecco in Regione Lombardia e della Val Canaria nel Cantone Ticino. In essi alcune aree, di particolare rilevanza dal punto di vista del rischio idrogeologico e caratterizzate da meccanismi franosi simili, sono state oggetto di analisi specifiche e sede di interventi di infrastrutturazione tecnologica innovativa di monitoraggio e allerta.

Durante il progetto sono stati utilizzati sistemi tecnologici per l’acquisizione distribuita dei dati territoriali e per la loro comunicazione a sale operative di controllo di seconda generazione, aggregando i dati dell’informazione su base fenomenologica. In particolare, l’azione specifica di monitoraggio distribuito attuato – basata su tecnologia Wireless Sensor Networks – ha fornito dati che potranno costituire una mappa dinamica del rischio associato alla specifica area di intervento. Il sistema di monitoraggio può così consentire la previsione dinamica del rischio in prossimità dell’emergenza, grazie alle informazioni provenienti in tempo reale.

Formato: