GESTISCO

Italia e Svizzera insieme per la sicurezza del territorio

novembre 2019

- novembre 2021

Il progetto

Gestione e coordinamento delle emergenze e delle catastrofi senza confini. Le istituzioni dei due paesi, Italia e Svizzera, coinvolte nel progetto hanno organizzazioni differenti, informazioni disomogenee e non sempre condivise, procedure operative di intervento indipendenti e strumenti non integrati; risulta, quindi, necessario intervenire con azioni di governance per strutturare una rete di conoscenze che renda effettivamente possibile la collaborazione, il supporto e il mutuo soccorso tra le istituzioni in caso di necessità, come previsto da accordi vigenti a livello nazionale e regionale.
Il progetto mira a costruire un quadro conoscitivo comune e condiviso delle regole, dei rischi, in particolare quelli legati ai pericoli naturali, delle risorse e a rendere operativo un team transfrontaliero (NUVRE). Tutto ciò sarà trasferito agli operatori dei territori tramite azioni formative mirate e integrato nei piani di emergenza locali. Inoltre, si intende coinvolgere i cittadini che gravitano nella fascia di confine, in quanto primi operatori di protezione civile, per informarli meglio in caso di allerta (early warning) e per educarli a comportamenti più sicuri.

 

Il ruolo della Fondazione

La Fondazione Politecnico di Milano è partner del progetto

Dettagli tecnici

L’iniziativa fa parte del programma di Cooperazione Interreg Italia-Svizzera 2014-2020. I partner coinvolti sono: SUPSI, Regione Lombardia, ARPA Piemonte, Politecnico di Milano (Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale – DICA), Fondazione Politecnico di Milano, Comune di Como e Cantone Ticino.

Finanziatori